Per Alda Merini

Ci sei sempre…..  sei qui ancora con noi….

canzone d’amore per Giuliano Gritti

Il mio vecchio che sembra un ragazzo
e che tante volte avrei voluto uccidere
per gelosia e amore.

Il mio vecchio che mi ha celebrato come venere
e mi ha messo su tutti i giornali.

Il mio vecchio con cui ho fatto numerosi viaggi
e che non tornerà più

Dovrebbe dire a certe donne che
i suoi bianchi capelli
sono quelli del divino apollo
che incanta tutte le donne
e che io dafne mi nascondo tra i rami degli alberi
per non essere presa dalle sue braccia.

Lui ha percorso mari e monti per conquistarmi
ma io sono un tronco di puro silenzio
e non gli farò vedere il fogliame.

Il mio uomo che è bianco di capelli
e giovane di anni mi ha sempre portato lontano
e non ha mai ritratto queste fanciulle
che credono che un uomo,

un uomo divino possa un giorno baciarle sulla bocca.

Alda Merini

Indimenticabile… Alda

Canto Milano

Nella Città del vacuo dolore

io mi innamorai di uno sguardo,

di un sorriso triste senza cielo.

E così da questo candore disperato

è germogliato un fiore,

tu che pensi al domani

di quel tuo solito amore.

Ma tanti baciano la mano

del proprio carnefice

e questo significa che il cielo

è di ogni cuore,

come di tutti è il paradiso.

Alda Merini

Ricordarti attraverso le tue parole … è questo che ti rende ancora… e sempre  presente tra noi.